Unicredit torna sopra i 17 euro a Piazza Affari

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Novembre 2017 | 10:10

UNICREDIT SI METTE IN LUCE

Unicredit risale sopra i 17 euro per azione a Piazza Affari, superando così il 72% di guadagno rispetto a 12 mesi or sono, dopo la notizia che l’istituto guidato da Jean Pierre Mustier ha ceduto pro-soluto a MBCredit Solutions (gruppo Mediobanca) e a una società affiliata di Cerberus Capital Management un portafoglio di crediti in sofferenza, derivanti da contratti di credito chirografario e ipotecario verso clientela del segmento piccole e medie imprese italiane, per un valore complessivo di 715 milioni di euro lordi.

PROSEGUE LA PULIZIA DI BILANCIO

In particolare MBCredit Solutions ha comprato la porzione chirografaria del portafoglio con un’esposizione di circa 450 milioni di euro, mentre Cerberus ha comprato la porzione ipotecaria del portafoglio pari ad un’esposizione di circa 265 milioni di euro. L’impatto della cessione, ricorda una nota di Unicredit, verrà recepito nel bilancio del quarto trimestre 2017.

A SETTEMBRE NPE RATIO LORDO AL 10,6%

A fine settembre la banca aveva segnalato di avere ancora uno stock di crediti deteriorati (Npl) pari a 51,3 miliardi al lordo di accantonamenti e rettifiche, ovvero un Npe ratio lordo (rapporto tra Npl lordi e crediti totali) pari al 10,6%, tra le migliori del settore creditizio italiano, dopo aver proceduto a inizio anno a cedere a Fortress e Pimco un portafoglio pari a 17,7 miliardi di Npl lordi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Npl ma non solo, ecco il piano di Cerberus per l’Italia

Banca Ifis in gran spolvero, grazie al buon andamento del business

Nicastro vicino al fondo Cerberus

NEWSLETTER
Iscriviti
X