Banca Mediolanum non fa più parte del Ftse Mib

A
A
A
di Redazione 30 Novembre 2017 | 16:00

Contenuto tratto da www.bluerating.com

Dal prossimo 18 dicembre, le azioni di Banca Mediolanum usciranno dall’indice Ftse Mib e saranno sostituite da Pirelli & C., per passare poi nell’Ftse Italia Mid Cap, il listino delle società a media capitalizzazione.

“Il passaggio del titolo di Banca Mediolanum dall’indice Ftse Mib al Ftse Italia Mid-Cap”, dichiara l’amministratore delegato Massimo Doris, “dipende da ragioni tecniche di composizione dell’indice che tengono conto non soltanto della capitalizzazione di mercato, per la quale possiamo vantare oltre 5miliardi di euro, ma anche di parametri quali il flottante e la liquidità del titolo. La struttura del nostro azionariato, che ci ha garantito grande stabilità negli anni, e la fedeltà dei nostri azionisti di minoranza si traducono in un flottante ridotto e in un contenuto numero di scambi giornalieri.”

“Entriamo a far parte del segmento Ftse Italia Mid-Cap”, prosegue Doris, “che in questi mesi sta raccogliendo grande interesse anche a livello internazionale, per questo sono sicuro che continueremo a restituire grandi soddisfazioni ai nostri azionisti. L’appartenere all’uno o all’altro indice borsistico”, conclude Doris, “non modifica in alcun modo i piani di crescita aziendali e non ha ricadute sui clienti della Banca”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram, una forza senza pari: da sola il 30% della raccolta del settore

Banca Mediolanum, l’ultimo omaggio a Ennio Doris

Consulenti: il decano e il maestro

NEWSLETTER
Iscriviti
X