Future sui Bitcoin: +25% in poche ore dal lancio

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Dicembre 2017 | 09:40

Future sui Bitcoin, avvio col botto

I future sui Bitcoin hanno fatto il botto, nel primo giorno di contrattazione al listino dei derivati di Chicago gestito da Cboe Global Markets, finendo sospesi al rialzo due volte in pochi minuti nel tentativo di ridurre una volatilità che ha fatto salire il prezzo del 25% poco dopo l’avvio delle contrattazioni. Secondo i dealer, del resto, i volumi di scambio hanno superato le attese e il traffico sul sito di Cboe è stato così intenso da causare rallentamenti e stop temporanei del sito stesso.

Doppio stop al rialzo sul Cboe

Il primo stop è scattato dopo circa 2 ore e mezza di scambi quando il prezzo del future sui Bitcoin ha superato il 10% di guadagno ed è durato 2 minuti. Meno di due ore dopo, coi prezzi in rialzo del 20%, è scattato un secondo stop di 5 minuti. Alla riammissione il contratto è continuato a salire sino a guadagnare circa il 25% dall’apertura, toccando un massimo intraday di 18.850 dollari per Bitcoin, prima di tornare leggermente sui propri passi e oscillare attorno al 20% di rialzo, attorno a quota 17.820 dollari.

Aumenta il grado di confidenza

L’avvio di contrattazioni di un future sui Bitcoin su un mercato regolamentato è ritenuto un punto di svolta per la più famosa criptovaluta al mondo, in grado di aumentare il grado di confidenza degli investitori, dato che sinora i prezzi, riportati da vari siti, si riferivano a scambi tra privati che avvenivano su piattaforme non regolamentate, cosa che ha anche favorito alcune tentate truffe.

Non tutti i broker operano sul contratto

Al momento comunque non tutti i broker accettano di scambiare future sui Bitcoin (e in qualche caso chi lo fa, come Interactive Brokers, non consente comunque vendite allo scoperto) e i requisiti in termini di capitali per accedere agli scambi sono più elevati che nel caso dei normali future su valute (i margini per operare sul contratto scambiato sul Cboe non possono scendere sotto il 40% del valore del contratto).

Salgono anche i prezzi dei Bitcoin

Da notare che il sottostante del contratto, ossia i Bitcoin, si stanno muovendo al rialzo ma in modo meno violento, con prezzi attorno a 16.375 dollari, circa il 4,5% in più dei prezzi visti venerdì in chiusura di contrattazione. L’incremento delle quotazioni dei future potrebbe comunque durare a anzi amplificarsi visto che la prossima settimana un altro contratto future sui Bitcoin inizierà a essere scambiato anche sulla borsa merci di Chicago gestita dal Cme Group.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: il Messico non seguirà El Salvador sul Bitcoin

Bitcoin come valuta legale: ecco la proposta svizzera

Etf, la Sec dà l’ok a uno strumento sulle Bitcoin Industry Revolution Companies

NEWSLETTER
Iscriviti
X