Wall Street record: Dow Jones oltre i 25mila punti

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Gennaio 2018 | 17:32

Dow Jones sopra i 25mila punti

Ad appena quattro giorni da inizio anno il Dow Jones segna un nuovo record storico superando anche la soglia dei 25mila punti. Un evento che persino il presidente statunitense Donald Trump ha celebrato con un tweet congratulandosi e preannunciando che “proseguiranno grandi tagli a regolamentazioni non necessarie”.

Trump si congratula

Trump fa riferimento al tentativo di deregolamentare il settore finanziario che aveva già portato aventi un anno or sono firmando un atto esecutivo contro la legge Dodd-Frank, ossia la riforma di Wall Street fortemente voluta da Barack Obama nel 2010, dopo il crack di Lehman Brothers, e che mirava a introdurre nuovi standard di trasparenza e tutela per gli investitori.

Dodd-Frank di nuovo nel mirino

Il tentativo si è sostanzialmente arenato nel corso dello scorso anno ma il successo sul filo di lana ottenuto col varo a fine anno della riforma fiscale sembra aver rafforzato nuovamente la determinazione di Trump in merito allo smantellamento della Dodd-Frank, accusata di aver ridotto l’accesso al credito e aumentato il peso della burocrazia sulle imprese americane.

Mercato vede utili e dividendi in crescita

In realtà a far correre gli indici di Wall Street sembra essere maggiormente l’ennesima serie di dati macro migliori delle attese (produzione manifatturiera e assunzioni nel settore privato), che rafforzano la scommessa di una crescita ancora robusta che coniugata a una minore tassazione dei redditi d’impresa potrà far salire ulteriormente i dividendi che le grandi corporation Usa sono in grado di distribuire ai propri azionisti. Dividendi che attualmente sono in media pari a 27 dollari l’anno per azione (ossia circa 450 miliardi di dollari l’anno, complessivamente).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X