Fondi, ecco i bi-flop

A
A
A
di Redazione 9 Gennaio 2018 | 13:27

Contenuto tratto da www.bluerating.com

Goldman Sachs Asset Management e Franklin Templeton sono le case di gestione mondiali che hanno registrato i due maggiori flop nei primi 11 mesi del 2017, segnando il più consistente controvalore di riscatti. Lo scrive FTFM riprendendo dati di Morningstar ed evidenziando come i due asset manager hanno sofferto riscatti lo scorso anno rispettivamente, di 22,7 e 21,6 miliardi di dollari. Hanno fatto male anche Stardard Life Aberdeen (-13,7 miliardi di dollari), Harbor Funds, Federated e Columbia Threadneedle.

La debacle delle case di gestione i cui fondi sono perlopiù caratterizzati dallo stile di gestione attivo si deve anche all’eccezionale raccolta registrata nel 2017 dagli asset manager specializzati in gestione indicizzata o passiva come Vanguard e BlackRock (quest’ultima attiva negli Etf con iShares) che hanno registrato nuove sottoscrizioni rispettivamente per 223 e 139 miliardi di dollari. Bene anche Pimco (92 miliardi di dollari), Amundi (60 miliardi di dollari) e JPMorgan Asset Management (38 miliardi di dollari).

Secondo Morningstar oltre 110 fondi di Goldman Sachs AM hanno sofferto riscatti netti, soprattutto fondi monetari americani e un piccolo numero di fondi che investono in reddito fisso. Dal canto suo Goldman Sachs AM si è detta non d’accordo nell’includere nell’analisi i fondi monetari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Amundi regina d’Africa

Fondi, Amundi: Fund Channel rafforza la piattaforma

Top 10 Bluerating: Amundi si prende il Cremlino

NEWSLETTER
Iscriviti
X