Fondi, ecco i bi-flop

A
A
A
di Redazione 9 Gennaio 2018 | 13:27

Contenuto tratto da www.bluerating.com

Goldman Sachs Asset Management e Franklin Templeton sono le case di gestione mondiali che hanno registrato i due maggiori flop nei primi 11 mesi del 2017, segnando il più consistente controvalore di riscatti. Lo scrive FTFM riprendendo dati di Morningstar ed evidenziando come i due asset manager hanno sofferto riscatti lo scorso anno rispettivamente, di 22,7 e 21,6 miliardi di dollari. Hanno fatto male anche Stardard Life Aberdeen (-13,7 miliardi di dollari), Harbor Funds, Federated e Columbia Threadneedle.

La debacle delle case di gestione i cui fondi sono perlopiù caratterizzati dallo stile di gestione attivo si deve anche all’eccezionale raccolta registrata nel 2017 dagli asset manager specializzati in gestione indicizzata o passiva come Vanguard e BlackRock (quest’ultima attiva negli Etf con iShares) che hanno registrato nuove sottoscrizioni rispettivamente per 223 e 139 miliardi di dollari. Bene anche Pimco (92 miliardi di dollari), Amundi (60 miliardi di dollari) e JPMorgan Asset Management (38 miliardi di dollari).

Secondo Morningstar oltre 110 fondi di Goldman Sachs AM hanno sofferto riscatti netti, soprattutto fondi monetari americani e un piccolo numero di fondi che investono in reddito fisso. Dal canto suo Goldman Sachs AM si è detta non d’accordo nell’includere nell’analisi i fondi monetari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Amundi, siglato l’accordo quadro per l’acquisizione di Lyxor

Etf, da Amundi quattro nuovi prodotti obbligazionari

Fondi, Amundi amplia la propria offerta sul clima con due nuovi comparti

NEWSLETTER
Iscriviti
X