Richemont vuole prendersi tutta Yoox Net a Porter, che vola in borsa

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Gennaio 2018 | 11:35

Richemont lancia Opa su Yoox

La guerra per il dominio dell’e-commerce europeo si scalda, dopo l’offerta lanciata dalla francese Richemont su Yoox Net a Porter che in borsa sale a razzo a 37,6 euro (+24,2%). Richemont, già socio di controllo del gruppo di e-commerce fondato da Federico Marchetti, ha annunciato stamane un’Opa a 38 euro per azione ordinaria, il 26% di più del prezzo di chiusura di venerdì sera.

Operazione da 2,7 miliardi di euro

L’operazione, che vale da 2,7 miliardi di euro, è finalizzata al delisting del titolo da Piazza Affari. Richemont parte dal 46% circa del capitale totale, ma finora aveva solo il 24,9% ha diritto di voto. Il fondatore e Ceo, Marchetti, si è già impegnato a consegnare la sua quota, pari al 5,7% del capitale totale. Dopo l’annuncio anche un altro gruppo di e-commerce quotato a Piazza Affari, e-Price, si mette in luce guadagnando oltre il 3,5% a 2,65 euro.

Bene anche e-Price e Ferragamo

A beneficiare dell’effetto-rivalutazione sono anche alcune società del lusso (settore in cui opera Yoox Net a Porter) come Salvatore Ferragamo (+3,5% a 23,50 euro per azione), ma non Moncler (stabile poco sopra i 27 euro per azione), di cui peraltro Jp Morgan ha migliorato il prezzo obiettivo portandolo a 27,5 euro dai precedenti 25,5 euro in vista dei risultati 2017 che saranno approvati il 26 febbraio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X