REVIEW | convengono i nuovi certificati Goldman Sachs Fixed Cash Collect?

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Febbraio 2018 | 09:52

Nuovi certificati Fixed Cash Collect per Goldman Sachs

Goldman Sachs International ha lanciato in questi giorni nuovi certificati “Fixed Cash Collect” in euro emessi acquistabili sul segmento SeDeX di Borsa Italiana. I certificati della banca americana, emessi al prezzo di 100 euro per certificato, hanno scadenza a un anno ed offrono premi fissi mensili tra lo 0,40% e lo 0,80% (ovvero tra 0,40 e 0,80 euro per certificato), non condizionati all’andamento del sottostante per ciascuna delle 12 date di pagamento del premio.

Capitale protetto e flussi cedolari fissi

Alla scadenza, dopo un anno, gli investitori riceveranno 100 euro per ciascun certificato nel caso in cui il prezzo ufficiale di chiusura del sottostante alla data di valutazione finale sia uguale o superiore al livello barriera (pari al 75% del prezzo di riferimento iniziale del sottostante). Se invece alla data di valutazione finale il prezzo ufficiale di chiusura del sottostante sarà inferiore al livello barriera, l’ammontare del pagamento a scadenza sarà commisurato alla performance negativa del sottostante e inferiore rispetto al prezzo di emissione, con conseguente potenziale perdita totale o parziale del capitale investito.

Tutto dipende dal sottostante di ciascun certificato

Ad esempio, se a scadenza il sottostante valesse il 65% del prezzo di riferimento iniziale, l’investitore che abbia acquistato il certificato riceverà 65 euro per ciascun certificato. Nel caso delle emissioni in questione il sottostante è rispettivamente pari, per ciascun certificato, a (in ordine di rischiosità / rendimento): Banco Bpm (premio pari allo 0,8% mensile ossia al 9,6% annuo), Bper Banca (0,75%, 9%), Deutsche Bank (0,65%, 7,8%), Unicredit (0,6%, 7,2%), Societe Generale (0,5%, 6%), Ubi Banca (0,5%, 6%) e Bnp Paribas (0,4% mensile, 4,8% annuo).

Vantaggi e svantaggi dei nuovi certificati

Per un investitore i vantaggi di un Certificato Goldman Sachs Fixed Cash Collect consiste in un flusso cedolare costante per 12 mesi e in una parziale protezione del capitale investito (si riceverà infatti il 100% del capitale investito a patto che il sottostante non perda oltre il 25% del proprio valore). Per contro non si beneficia in alcun modo dell’eventuale ulteriore apprezzamento del sottostante, mentre il rendimento dell’investimento risente di alcuni rischi tra cui anche quelli legati ad eventuali operazioni di trading effettuate da Goldman Sachs International sugli stessi certificati e/o sui sottostanti. in definitiva i nuovi certificati Fixed Cash Collect di Goldman Sachs possono convenire a investitori disposti a sostenere un moderato livello di rischio ma che desiderano poter godere di un flusso cedolare costante e frequente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, un bilancio del 2020 e i trend del 2021

Certificati, Banca Imi con la barriera lunga

Nuova serie di Certificate Athena per Bnp Paribas

NEWSLETTER
Iscriviti
X