Wall Street, anche i “guru” piangono: il caso Bill Gross

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Aprile 2018 | 12:19

Contenuto tratto da www.bluerating.com

Gross ha perso il suo tocco magico

Anche i “guru” piangono a Wall Street, o quanto meno passano di moda e non se la passano più bene come un tempo. Lo sa bene Bill Gross, famoso gestore ed ex co-fondatore di Pimco che sembra aver perso il suo “tocco magico” e sta avendo molta difficoltà ad attrarre nuovi investitori nel suo fondo in Janus Henderson, dove è approdato nel 2014.

Il nuovo fondo non supera i 2,2 miliardi di Aum

Oggi il fondo gestito da Gross detiene infatti un patrimonio sotto gestione (Aum) di soli 2,2 miliardi di dollari rispetto agli oltre 300 miliardi del Pimco Total Return, il più grande fondo obbligazionario del mondo, gestito da Gross quando era noto come “The Bond King”.

Solo 400 milioni di sottoscrizioni nel 2017

Secondo dati forniti da Morningstar, nel 2017 il fondo Unconstrained gestito da Gross per Janus Henderson ha registrato sottoscrizioni per solo 400 milioni di dollari, con riscatti nella fase finale dell’anno, e il totale degli Aum è rimasti per anni attorno ai 2 miliardi di dollari. E anche le performance non brillano, con un modesto +1,94% anno nell’ultimo triennio e una perdita nel 2017, mentre Gross ha investito personalmente nel fondo 700 milioni di dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bill Gross in pensione dopo 40 anni di successi e qualche insuccesso

Fondi, re Bill saluta e se ne va

Fondi, il mago Gross ha perso il tocco

NEWSLETTER
Iscriviti
X