Deutsche Bank sostituisce il Ceo, ripartono i titoli bancari a Milano

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Aprile 2018 | 10:43

Deutsche Bank silura Cryan

La notizia era nell’aria già da tempo, ma la conferma della sostituzione, avvenuta ieri a mercati chiusi, del Ceo di Deutsche Bank, John Cryan, con Christian Sewing, già vice Ceo insieme a Marcus Schenck e a capo della divisione di banca retail, dà ai mercati un segnale di discontinuità che fa rimbalzare il titolo a Francoforte (+3,33%), trainando anche l’intero comparto bancario europeo ed italiano.

Sewing: dovremo essere più rapidi

Sewing ha già fatto sapere che l’istituto dovrà essere più rapido nel prendere decisioni e ridurre la burocrazia non necessaria. Una delle prime decisioni, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe riguardare la nomina di Garth Ritchie alla guida della divisione di investment banking, i cui risultati di recente erano apparsi poco soddisfacenti.

Bene Bper Banca e Carige, frena Mps

A Piazza Affari tra i titoli bancari si mette in luce Bper Banca (+2%) davanti a Ubi Banca (+1,8%), mentre sono attorno all’1% i guadagni di Unicredit, Banco Bpm e Intesa Sanpaolo. Tra le medie e piccole capitalizzazioni, Banca Carige sale del 2,4% abbondante, il Credem guadagna l’1,3% circa, e Banca popolare di Sondrio poco meno di un punto. In moderato calo il Credito Valtellinese, mentre Mps cede il 2,4% dopo aver recuperato quasi 14 punti percentuali la scorsa settimana.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, anni di crisi e futuro incerto

Codacons, class action contro Banca Carige

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

NEWSLETTER
Iscriviti
X