Deutsche Bank sostituisce il Ceo, ripartono i titoli bancari a Milano

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Aprile 2018 | 10:43

Deutsche Bank silura Cryan

La notizia era nell’aria già da tempo, ma la conferma della sostituzione, avvenuta ieri a mercati chiusi, del Ceo di Deutsche Bank, John Cryan, con Christian Sewing, già vice Ceo insieme a Marcus Schenck e a capo della divisione di banca retail, dà ai mercati un segnale di discontinuità che fa rimbalzare il titolo a Francoforte (+3,33%), trainando anche l’intero comparto bancario europeo ed italiano.

Sewing: dovremo essere più rapidi

Sewing ha già fatto sapere che l’istituto dovrà essere più rapido nel prendere decisioni e ridurre la burocrazia non necessaria. Una delle prime decisioni, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe riguardare la nomina di Garth Ritchie alla guida della divisione di investment banking, i cui risultati di recente erano apparsi poco soddisfacenti.

Bene Bper Banca e Carige, frena Mps

A Piazza Affari tra i titoli bancari si mette in luce Bper Banca (+2%) davanti a Ubi Banca (+1,8%), mentre sono attorno all’1% i guadagni di Unicredit, Banco Bpm e Intesa Sanpaolo. Tra le medie e piccole capitalizzazioni, Banca Carige sale del 2,4% abbondante, il Credem guadagna l’1,3% circa, e Banca popolare di Sondrio poco meno di un punto. In moderato calo il Credito Valtellinese, mentre Mps cede il 2,4% dopo aver recuperato quasi 14 punti percentuali la scorsa settimana.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

Carige, il destino nei piccoli azionisti

Fitd riunisce oggi il board, esaminerà dossier Carige

NEWSLETTER
Iscriviti
X