Wells Fargo pagherà un miliardo di dollari di penali

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Aprile 2018 | 16:58

Wells Fargo pagherà 1 miliardo di multa

Costa caro a Wells Fargo il “vizietto” di costringere i clienti a sottoscrivere polizze assicurative auto e caricare i costi dei mutui di commissioni inique. Due enti federali, il Consumer Financial Protection Bureau e l’Office of the Comptroller of the Currency, hanno multato il colosso creditizio a stelle e strisce di 1 miliardo di dollari (500 milioni ciascuna agenzia, che andranno pagati entro 10 giorni).

Prima maxi-penale dell’era Trump

E’ la più dura sanzione finora comminata ad una banca di Wall Street sotto l’amministrazione Trump. Da parte sua Wells Fargo si era già scusata lo scorso anno per aver forzato 570 mila clienti a sottoscrivere polizze auto di cui non avevano bisogno. Un’indagine interna aveva rivelato che 20 mila di questi clienti sono poi risultati inadempienti sui loro prestiti auto e si sono visti recuperare i loro veicoli in parte a causa di tali costi di assicurazione non necessari.

Wells Fargo aveva già ammesso le colpe

A ottobre, inoltre, la banca aveva ammesso di aver scoperto che alcuni mutuatari erano stati accusati in modo improprio di aver saltato una scadenza per bloccare tassi di interesse promessi, anche se i ritardi erano stati causati da Wells Fargo. I due enti hanno fissato una roadmap che Wells Fargo dovrà seguire per porre rimedio a queste pratiche commerciali scorrette e l’istituto dovrà periodicamente informare i due enti dei progressi compiuti.

Sloan: rimedieremo agli errori commessi

Le autorità hanno aggiunto che la banca ha già iniziato a prendere provvedimenti per risolvere il problema. L’amministratore delegato di Wells Fargo, Timothy Sloan, ha detto che la banca dopo l’esplodere dello scandalo ha compiuto progressi verso “il mantenimento della nostra promessa di rivedere tutte le nostre pratiche e rendere le cose giuste per i nostri clienti”, che “meritano solo il meglio da Wells Fargo, e ci impegniamo a consegnarlo”, ha poi concluso Sloan.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti