Criptovalute, allarme dal Belgio

A
A
A
di Redazione 14 Maggio 2018 | 16:42
Contenuto tratto da www.bluerating.com

ELENCO DELLE SOCIETA’ – Allarme dal Belgio sulle criptovalute: l’autorità belga di vigilanza sui mercati, Fsma, ha aggiornato sul proprio sito internet (www.fsma.be) l’elenco delle piattaforme di trading di criptovalute in relazione alle quali ha ricevuto domande o segnalazioni dai risparmiatori e per le quali sono state riscontrate attività fraudolente. Nel suo avvertimento, la Fsma ha esortato gli investitori devono essere cauti e “rimanere vigili per tutte le indicazioni di frode sugli investimenti”. L’agenzia raccomanda agli investitori di “verificare sempre l’identità dell’azienda (dettagli dell’identità, paese di residenza, ecc.)”, nonché di “non fidarsi mai una società se non può essere chiaramente identificata”.

NESSUNA LICENZA – Gli investitori dovrebbero diffidare delle società che sostengono di avere un’autorizzazione o una licenza da un’autorità di vigilanza, ha detto la Fsma, aggiungendo che attualmente” nessuna supervisione viene esercitata sulle piattaforme online attive nel settore delle criptovalute. “Inoltre, la maggior parte di queste società è stata fondata meno di un anno fa, ha osservato l’agenzia. Gli investitori dovrebbero anche” richiedere informazioni chiare e comprensibili “alle società.”Restiamo critici su questa informazione”, spiega Fsma. Molte piattaforme per il commercio criptato promettono un rendimento garantito o una protezione totale del capitale. Tuttavia, queste promesse sono una grande illusione nel settore della criptovalute. Se un’offerta è fraudolenta, la garanzia promessa è indubbiamente eccessiva. In conclusione, l’agenzia ha sottolineato che gli investitori dovrebbero “essere cauti nei confronti di (promesse di) profitti eccessivi. Se un ritorno sembra troppo bello per essere vero, di solito lo è“.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bitcoin valuta legale: i dubbi dell’Fmi sulla decisione di El Salvador

Generali dice no ai Bitcoin

Bank Of England bacchetta i risparmiatori sui Bitcoin

NEWSLETTER
Iscriviti
X