Generali stacca il dividendo, Donnet non commenta su Poste Italiane

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Maggio 2018 | 15:35

Generali in rialzo al netto del dividendo

Generali in calo apparente del 4,2% a 14,554 euro per azione, ma Trieste stamane ha staccato un dividendo di 0,85 euro per azione, tenuto conto del quale il titolo appare in rialzo dell’1% circa. Gli analisti si concentrano sul nuovo piano strategico di Generali, la cui presentazione è prevista per il prossimo 21 novembre e che come ha confermato in un’intervista il Ceo di Trieste, Philippe Donnet si baserà du tre pilastri: ottimizzazione finanziaria; crescita degli utili; aggiornamento del modello di business.

No comment su partnership con Poste Italiane

Donnet, che non ha voluto commentare i rumor circa una partnership con Poste Italiane (il cui titolo è oggi in rialzo dell’1,4% circa) nel ramo Danni, ha aggiunto che occorrerà anche decidere quante risorse dedicare allo sviluppo e quante alla trasformazione del business. Lo sviluppo delle attività secondo il manager dovrà essere principalmente organico, anche se non sono da escludere eventuali acquisizioni qualora consentano di accelerare la crescita di Generali, visto che in Europa possono presentarsi diverse opportunità in business come i rami danni e vita, l’asset management e le polizze protection e unit-linked.

Donnet guarda a crescita all’estero

Attività da cui Donnet si attende un contributo aggiuntivo di 150 milioni l’anno entro il 2020, anche grazie a prodotti combinati. Trieste non guarda peraltro solo al vecchio continente, ma anche all’Asia e all’America Latina, in particolare all’Argentina e al Brasile, come aree d’espansione. Quanto al top management, per Donnet sebbene non sia attualmente presente un direttore generale, essendo la figura prevista nello statuto non si può escludere del tutto una possibile nomina in futuro. Sul fronte dividendi l’obiettivo del piano attuale è distribuire in tutto 5 miliardi entro fine 2018, mentre il nuovo piano industriale fisserà nuovi traguardi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X