Mps, Morelli continua con azione di de-risking

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Giugno 2018 | 14:37

Mps cederà 2 miliardi di Npl in autunno

Secondo il Sole 24 Ore, Banca Mps si prepara a cedere circa 2 miliardi di valore nominale di crediti “unsecured” e chirografari colleagti a posizioni di piccolo ammontare (non oltre 150 mila euro l’una), in parte derivanti da finanziamenti in leasing. L’operazione, avviata in queste settimane, sarà lanciata ufficialmente dopo la scelta del team di consulenti, prevista entro settembre.

Nel 2019-2021 altre cessioni per 4,5 miliardi

I crediti oggetto di cessione sono quelli esclusi dalla maxi-cartolarizzazione da 24,1 miliardi conclusa con Quaestio Capital Sgr. Per completare la pulizia di bilancio al Ceo di Mps, Marco Morelli, resterà poi da cedere uno stock di inadempienze probabili (“unlikely to pay”) per complessivi 4,5 miliardi tra il 2019 e il 2021.

Il titolo recupera terreno in borsa

Stamane intanto a Piazza Affari il titolo Banca Mps sale di poco meno di un punto a 2,695 euro per azione, con oltre 855 mila pezzi scambiati finora, rispetto a un indice Ftse Mib che dopo una partenza in rialzo sembra aver esaurito la carica e oscilla al momento appena sotto i valori di venerdì sera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: i rischi della variante Omicron

Mercati, si consolida la ripresa del credito in Italia

Asset allocation: cauti sui tassi ma positivi sul credito

NEWSLETTER
Iscriviti
X