Assurant chiude acquisizione The Warranty Group

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Giugno 2018 | 13:25

Assurant completa acquisizione

Assurant, gruppo assicurativo newyorkese quotato a Wall Street leader a livello mondiale in soluzioni di gestione del rischio, ha perfezionato l’acquisizione da 2,5 miliardi di dollari di The Warranty Group da Tpg Capital. Il controvalore è stato rappresentato circa da 10,4 milioni di azioni Assurant, valutate 993 milioni di dollari considerando il valore di chiusura alla data dell’acquisizione, e circa 1,5 miliardi di dollari in contante, considerando anche l’assorbimento del debito esistente da parte di The Warranty Group (pari a 596 milioni di dollari).

Consolidata leadership nella protezione veicoli

L’acquisizione ha consentito ad Assurant (ieri in lieve rialzo a Wall Street a 94,21 dolari per azione) di consolidare ulteriormente la posizione di leadership nel comparto della protezione dei veicoli, confermando inoltre la strategia di crescita del gruppo americano nel più ampio mercato mondiale dei servizi “lifestyle” attraverso un’attraente portafoglio prodotti e clienti e una rafforzata presenza a livello globale.

Colberg: vogliamo crescere nei servizi lifestyle

Alan Colberg, presidente e amministratore delegato di Assurant si è detto “entusiasta di completare l’acquisizione di The Warranty Group”, poiché l’operazione “rafforza notevolmente la nostra strategia di crescita nel mercato dei servizi lifestyle” oltre ad aiutare i consumatori “a proteggere elettrodomestici, dispositivi mobili e prodotti elettronici, rafforzando, al contempo, la nostra posizione di leader mondiale nel settore della protezione auto”.

Tempistica acquisizione rispettata

Secondo il manager la fusione delle due aziende “sosterrà la continua innovazione di prodotti e servizi per il consumatore, mentre prevediamo di realizzare importanti sinergie operative e generare ricavi diversificati e maggiormente prevedibili”. Assurant aveva annunciato l’acquisizione di The Warranty Group lo scorso 18 ottobre, anticipando il probabile closing dell’operazione entro il primo semestre di quest’anno. Dopo l’annuncio il titolo era balzato da 95,86 a 101,80 dollari, prima di tornare a flettere in borsa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X