General Electric esce dal Dow Jones, al suo posto Walgreen Boots Alliance

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Giugno 2018 | 11:39

General Electric, addio al Dow Jones

Finisce un’epoca a Wall Street: dal 26 giugno prossimo General Electric, un tempo la più grande multinazionale al mondo, uscirà dall’indice Dow Jones in cui era entrata nel 1907. Con la chiusura di ieri sera (-1,89%) il titolo, che ancora capitalizza oltre 112 miliardi, si è portata ad un livello del 52% più basso di dove oscillava 12 mesi fa, avendo subito un calo del 26% da inizio anno.

Al suo posto Walgreen Boots Alliance

General Electric era l’ultimo componente del Dow Jones fondata nel diciannovesimo scorso (nacque nel 1892), al suo posto entrerà la rete di farmacie e para-farmacie Walgreen Boots Alliance, nata da una fusione nel 2014 ed in calo “solo” dell’11% da inizio 2018. Nonostante l’addio al Dow Jones, General Electric continua ad essere una multinazionale più che rispettabile.

Per Forbes resta un marchio di valore

Secondo Forbes, ad esempio, a fine 2017 era ancora la maggiore “public company” al mondo, risultando inoltre il suo celebre marchio “GE” il settimo al mondo in termini di valore (stimato in circa 34,2 miliardi di dollari). Al contrario, sempre per Forbes, il marchio di Walgreen Boots Alliance, guidata dall’italiano Stefano Pessina, risulterebbe solo 97esimo al mondo in termini di valore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Outlook Borse secondo semestre: il trend del Dow negli anni post-elettorali

Mercati: il Toro sta tornando

Mercati, ecco come si comporta Wall St. negli anni post-elettorali

NEWSLETTER
Iscriviti
X