Unipol prova il blitz su Bper Banca, riesce solo a metà

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Giugno 2018 | 15:04

Bper Banca in allungo dopo mossa Unipol

Bper Banca sugli scudi, col titolo che a Piazza Affari sfiora i 4,78 euro (+7,2%) nel primo pomeriggio, dopo l’annuncio dato da Unipol dell’acquisto del 3,25% del capitale tramite un’offerta d’acquisto sul mercato a 4,72 euro per azione. Un prezzo che incorporava il 7% di premio rispetto alla chiusura di ieri e che gli investitori non sembrano aver trovato del tutto soddisfacente, visto che Unipol era pronta ad acquistare sino al 5,2% dell’istituto emiliano con un investimento da 118 milioni di euro complessivi finanziato ricorrendo a risorse di cassa disponibili.

Altre mosse nel capitale sono possibili

Secondo molti operatori e broker, del resto, la compagnia bolognese potrebbe dover alzare il prezzo se vorrà proseguire nel suo avvicinamento alla soglia del 20% dopo essere stata autorizzata dalla Bce. Anche perché tra i soci del “nocciolino duro” di Bper Banca, che controllano circa il 14%-15% del capitale, alcuni come Fondazione di Sardegna potrebbero proporre un’operazione straordinaria, il concambio della propria partecipazione del 48,7% nella banca sarda già controllata dall’istituto emiliano al 51,2% in cambio di titoli della capogruppo.

Conferiti Banco di Sardegna o Unipol Banca?

Se così fosse la partecipazione in Bper Banca di Fondazione di Sardegna potrebbe salire dal 3,58% attuale attorno al 10%, facendo ridiscendere il peso di Unipol, che a sua volte potrebbe valutare, una volta che Bper Banca avrà completato in tutto o in parte l’operazione di de-risking annunciata dal Ceo Alessandro Vandelli (3 miliardi di Npl, di cui uno del Banco di Sardegna, da cedere entro l’anno e almeno “un’altra bella operazione” da concludere nel 2019), di cedere a sua volta la controllata Unipol Banca, su cui lo scorso anno è stata già effettuata un’importata opera di pulizia, in cambio di titoli Bper Banca (che potrebbero arrivare a valere tra il 10% e il 15% del capitale dell’istituto).

Broker ritoccano i target price su Bper Banca

Ad ogni modo il consiglio dei broker è di monitorare l’evolvere della situazione, in vista di possibili ulteriori movimenti nel capitale e di accelerazioni al rialzo delle quotazioni in borsa. Così Kepler Cheuvreux ha alzato il target price su Bper Banca da 4,9 a 5,4 euro, Banca Akros lo ha ritoccato da 4,6 a 4,7 euro, mentre Banca Imi (5,1 euro) e Mediobanca Securities (5,2 euro) si sono limitati a confermarli, risultando al momento comunque ampiamente superiori alle quotazioni del titolo a Piazza Affari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X