Banco Desio si libera di un miliardo di sofferenze

A
A
A
di Luca Spoldi 26 Giugno 2018 | 09:36

Banco Desio cartolarizza 1 miliardo di Npl

Banco Desio sotto i riflettori a Piazza Affari, dopo che l’istituto ha completato la cartolarizzazione di un miliardo di euro di crediti deteriorati (Npl) emettendo tramite la società veicolo 2Worlds Srl 288,5 milioni di euro di titoli senior, 30,2 milioni di titoli mezzanine per 9 milioni di titoli junior, tutti sottoscritti in emisssione dallo stesso Banco Desio.

Cessione al 33% del valore nominale

Il prezzo di trasferimento dei crediti dall’istituto a 2Worlds Srl è stato pari a circa il 33% del loro valore nominale. Il deconsolidamento ai fini contabili delle sofferenze sottostanti è previsto con effetto successivo al prossimo 30 giugno, a seguito della vendita del 95% dei titoli mezzanine e junior ad investitori istituzionali al termine di un processo competitivo in fase di completamento che dovrebbe perfezionarsi a inizio luglio col regolamento dei titoli stessi.

In un anno quotazioni giù del 20%

Banco Desio da inizio anno perde il 9%, mentre sui dodici mesi ha visto le sue quotazioni ridursi di poco meno del 20%. Nell’ultima settimana il titolo ha retto meglio di altri alle rinnovate incertezze sulla tenuta del governo e dei conti pubblici dopo le ennesime dichiarazioni del leader della Lega, Matteo Salvini, circa la volontà di procedere alla revisione della riforma previdenziale Fornero senza peraltro specificare quali potrebbero essere le coperture per tale manovra.

Fitch conferma rating e outlook

A favore della tenuta delle quotazioni di Banco Desio ha giocato la conferma da parte dell’agenzia Fitch dei rating di lungo e breve termine dell’istituto, rispettivamente a “BBB” e a “F3”. Anche l’outlook è stato mantenuto “stabile”. Il bilancio di questa settimana è invece per il momento leggermente negativo, avendo il titolo chiuso in calo dello 0,48% la seduta di lunedì.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Esg e sostenibilità: arriva la salita

Deutsche Bank, una nuova banca per il private

NEWSLETTER
Iscriviti
X