Poste Italiane riorganizza il comparto immobiliare

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Luglio 2018 | 14:31

Poste Vita, lascia Plazzotta

Dopo risparmio gestito e polizze, in Poste Italiane sembra essere arrivato il momento della riorganizzazione anche del comparto immobiliare, dopo l’uscita, avvenuta nei giorni scorsi, di Marco Plazzotta, finora responsabile dell’immobiliare della controllata assicurativa Poste Vita. Lo riferiscono oggi voci di stampa ricordando come con la nomina ad amministratore delegato di Matteo Del Fante i piani di Poste Italiane sul real estate appaiono mutati e le operazioni straordinarie, almeno per ora, sembrano essere state messe da parte.

Cambiamenti in atto nell’immobiliare

Un primo cambiamento si era già visto in quanto alla guida dell’immobiliare di Poste Italiane è stato nominato Paolo Gencarelli. Gli analisti attendono ora di vedere se a sostituire Plazzotta sarà chiamato un nuovo manager esterno o se le deleghe saranno riassegnate a una figura interna (alcuni fanno il nome del Chief investment officer Antonio Colombi) o allo stesso Gencarelli.

Il mattone è sempre più importante per Poste Italiane

Un’ipotesi, quest’ultima, che permetterebbe un migliore coordinamento delle funzioni immobiliari all’interno di tutto il gruppo Poste Italiane. Per Poste Vita l’immobiliare è andato assumendo, da due anni in qua, una crescente importanza, come testimonia il lancio di un fondo da 300 milioni, con la possibilità di poter arrivare a 500 milioni, specifico per investimenti immobiliari in uffici.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, Cina vs Taiwan: tutti gli scenari

Investimenti immobiliari: Milano fuori dalla bolla internazionale

Sotheby’s segnala un boom per le case di lusso in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X