Leonardo si avvia a chiudere luglio col botto a piazza affari

A
A
A
di Luca Spoldi 31 Luglio 2018 | 10:40

Leonardo festeggia la trimestrale

Ultima seduta di luglio che a Piazza Affari vede il titolo Leonardo (l’ex Finmeccanica) mettersi subito in luce, con un rialzo che sfiora gli 8 punti percentuali appena sotto i 10 euro, dopo aver anche brevemente toccato quota 10,075 euro nei primi scambi di giornata. Motivo di tanto entusiasmo sono i conti migliori delle attese del secondo trimestre che spingono i trader a riposizionarsi sul titolo su cui si notano volumi di scambio elevati.

Numeri migliori delle attese grazie agli elicotteri

Gli analisti sottolineano in particolare i ricavi, pari a circa 5,6 miliardi, +1,7%, e l’Ebita (utile lordo), pari a 317 milioni (-9% ma migliore delle attese) che risentono positivamente della ripresa del settore elicotteri. Bene anche il debito, che cala a 3,47 miliardi, e i nuovi ordini, pari a 4,6 miliardi nel trimestre. L’utile netto, di 106 milioni, senza la partite non ricorrenti sarebbe stato pari a 236 milioni.

Rivisti al rialzo gli obiettivi su ordini e flussi di cassa

Leonardo ha poi rivisto al rialzo le previsioni sul 2018 riferite agli ordini (portate a 14/14,5 miliardi dai precedenti 12,5/13 miliardi) per riflettere l’acquisizione a portafoglio dell’ordine relativo alla fornitura al Ministero della Difesa del Qatar di elicotteri multiruolo NH90, il cui valore era solo in parte incluso nelle precedenti stime del gruppo.

Per analisti è possibile rivalutazione del titolo in borsa

Migliorate anche le attese per i flussi di cassa operativi, da 100 milioni a 300-350 milioni. Nel complesso gli analisti tirano un sospiro di sollievo, perché i dati riducono sensibilmente il rischio di dover abbassare le previsioni e anzi il cambio di scenario potrebbe portare ad una significativa riduzione dello sconto al quale tratta al momento il titolo italiano rispetto ai concorrenti europei del settore difesa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib alle prese con un “inverted hammer”. Le azioni sotto la lente

Ftse Mib, prossimo movimento di consolidamento o di distribuzione?

Leonardo al test della trendline discendente di medio termine

NEWSLETTER
Iscriviti
X