Bper Banca non convince, perde quota a Piazza Affari

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Agosto 2018 | 10:22

Bper Banca non convince

Bper Banca non ha convinto il mercato, nonostante la crescita della redditività nel primo semestre del 2018, con un risultato netto quasi triplicato rispetto ai primi sei mesi del 2017. Così dopo il -5,9% di ieri anche oggi il titolo è in calo, oscillando al momento poco sopra i 4,31 euro per azione (-0,8%) quando sono passati di mano già 1,3 milioni di pezzi.

Secondo trimestre poco brillante

Eppure l’utile netto di pertinenza della capogruppo a fine giugno è salito 307,9 milioni di euro, rispetto ai 119,1 milioni di euro dello stesso periodo del 2017 (+158,6%), a fronte di un margine di interesse stabile a 573,5 milioni (570,1 milioni nel primo semestre 2017). Margine che nel solo secondo trimestre è stato pari a 280,3 milioni, in calo dai 293,2 milioni dei primi tre mesi dell’anno complice la riclassificazione secondo il criterio Ifrs9 e il minore apporto del margine finanziario.

Vandelli: proseguiremo pulizia bilancio

L’utile netto del secondo trimestre è invece calato a 56,9 milioni (-45,6% annuo), risentendo dell’aumento dei costi operativi (+12,4% annuo a 357,9 milioni). In termini di solidità patrimoniale, al 30 giugno il Cet1 “fully phased” era pari all’11,63% (in calo dal 13,68% al 31 dicembre 2017). In attesa del nuovo piano industriale, in arrivo dopo l’estate, il numero uno Alessandro Vandelli ha ribadito che l’impegno a ridurre i crediti deteriorati (Npl) proseguirà anche nei prossimi trimestri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, Bper ci pensa ma vuole un piano

Unipol prova il blitz su Bper Banca, riesce solo a metà

Bper Banca, movimenti in vista tra i soci in attesa di una aggregazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X