Etruria, Consob annullata

A
A
A
di Redazione 14 Agosto 2018 | 16:43

da www.bluerating.com

La corte d’appello di Firenze, prima sezione civile, ha accolto lo scorso 13 agosto 2018 altri due ricorsi presentati da alcuni ex-amministratori e sindaci di Popolare Etruria, annullando le sanzioni loro comminate da Consob nel luglio 2017 con la motivazione di aver venduto obbligazioni nascondendo nei prospetti la corretta raffigurazione della situazione patrimoniale e finanziaria della banca e per i criteri di mappatura degli strumenti finanziari.

Nelle due sentenze, viste da Reuters, in sostanza la corte sostiene che Consob fosse a conoscenza della situazione della banca, visto anche il protocollo d’intesa sottoscritto nel 2007 con Banca d’Italia “in cui si prevede lo scambio di informazioni tra tali enti anche con riferimento alle irregolarità rilevate ed ai provvedimenti assunti nell’esercizio dell’attività di vigilanza”.

Nessun commento da parte di Consob sulla notizia.

Già la settimana scorsa, la corte d’appello di Firenze aveva annullato le sanzioni comminate da Consob per le presunte mancanze nel prospetto informativo dell’aumento di capitale eseguito nel 2013 per rafforzare il patrimonio della banca.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti