Borse: la settimana dovrebbe partire col segno positivo

Powell resta ottimista, le borse pure

Le ferie estive volgono ormai al termine e l’attività sui mercati finanziari pare destinata a tornare a crescere, probabilmente con un avvio positivo per i listini azionari europei, dopo le indicazioni giunte venerdì dal presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che al suo debutto all’annuale conferenza bancaria di Jacksone Hole ha confermato l’ottimismo sull’economia Usa e l’intenzione di proseguire con rialzi graduali dei tassi.

Anche la Cina fa la sua parte

Dichiarazioni che i mercati hanno trovato rassicuranti che hanno permesso a fine giornata a due dei principali indici di Wall Street di migliorare i propri massimi storici. Stamane, inoltre, le borse asiatiche guadagnano terreno sostenute dal rafforzamento dello yuan dopo alcune misure annunciate dalla banca centrale cinese, con Tokyo a +0,88%, Hong Kong in rialzo del 2% e i listini cinesi che salgono del 2,24%.

Italia ancora osservata speciale

In Italia restano timori legati alla prossima definizione della a manovra 2019, stante il rischio di uno sforamento dei target sul debito e la minaccia di un’ondata di ri-nazionalizzazioni che rischierebbero di coinvolgere oltre ad Alitalia anche Ilva e Autostrade. Intanto il ministro dell’Economia e finanze, Giovanni Tria, è in Cina in visita ufficiale per cercare di rafforzare i rapporti economici tra i due paesi.

Unicredit, si riaccende ipotesi Societe Generale

Tra i titoli quotati a Piazza Affari occhio a Unicredit, dopo che sono tornate a circolare per l’ennesima volta voci di un possibile “dossier” Societe Generale (più volte circolate in passato senza che mai l’eventuale fusione o acquisizione sia andata in porto). Le ultime indiscrezioni vorrebbero Daniel Bouton, ex presidente della stessa società francese dal 1997 al 2009 ed attualmente senior advisor di Rothschild, coinvolto come advisor per il gruppo italiano per valutare un’eventuale fusione transfrontaliera che se realizzata sarebbe la prima da quando la Bce è diventata il regolatore unico europeo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!