Buffett continua a comprare Apple, iPhone sottovalutato

A
A
A
di Luca Spoldi 31 Agosto 2018 | 15:27

Buffett punta su Apple

Mentre una delle sue partecipata, Coca-Cola, si lancia alla conquista del mercato delle caffeterie con l’acquisizione di Costa Coffee per l’equivalente di 5,1 miliardi di dollari, Warren Buffett tramite la sua holding d’investimento Berkshire Hathaway continua a fare shopping anche a Wall Street.

iPhone “enormemente” sottovalutato

In un’intervista rilasciata alla Cnbc in occasione del suo 88esimo compleanno il “guru di Omaha” ha confermato di aver ulteriormente incrementato “di un poco” la sua posizione in Apple rispetto all’ultima situazione notificata tramite filing model, giudicando “enormemente sottovalutato” l’iPhone, che secondo il finanziere vale molto più dei mille dollari del prezzo di listino.

Le persone vivono attraverso l’iPhone

Buffett ha spiegato di non essere interessato ai risultati registrati da Cupertino trimestre dopo trimestre, quanto alla forza del suo marchio che ha fatto sì che “centinaia e centinaia e centinaia di persone praticamente vivono la loro vita tramite” l’iPhone. Cosa che giustificherebbe un prezzo ben superiore a quello corrente per lo smartphone della mela, anche se, ha ammesso, la competizione sul mercato può costringere l’azienda a ribassare i prezzi.

Apple unica blue chip da oltre mille miliardi

Con una capitalizzazione di 1.087 miliardi di dollari Apple è già oggi la maggiore blue chip americana e l’unica a superare i milla miliardi di dollari di valore di mercato. La partecipazione in Apple di Berskshire Hathaway a fine giugno valeva attorno a 56 miliardi di dollari. Dopo le parole di Buffett il titolo Apple, che nell’ultimo anno ha segnato un rialzo del 39%, sfiora un guadagno dell’1% a Wall Street.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Gli Etf arricchiscono le big tech. Da sole capitalizzano quasi il 40% del Nasdaq

Disinvestire dalle big tech? Prematuro, nonostante le nuvole all’orizzonte

Dopo Tesla anche Apple è pronta a comprare Bitcoin?

NEWSLETTER
Iscriviti
X