Brexit, ottimismo su intesa entro novembre sostiene la sterlina

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Settembre 2018 | 17:37

Barnier torna ottimista sulla Brexit

Il capo negoziatore sulla Brexit per l’Unione Europea, Michel Barnier, ha nuovamente sorpreso i mercati con una dichiarazione dai toni insolitamente ottimisti, dicendosi convinto che un accordo tra Ue e Gran Bretagna potrebbe essere raggiunto già nelle prossime 6-8 settimane. All’annuncio ha subito reagito la sterlina, che risale contro euro e si porta a quota 1,12 contro la divisa unica.

Realistico accordo entro novembre

Parlando a una conferenza a Bled, in Sloenia, Barnier ha definito “realistico” e “possibile” il raggiungimento di un accordo entro i primi di novembre, così da consentire al parlamento britannico e a quello europeo di ratificarlo entro la scadenza del marzo del prossimo anno, ultima data utile per evitare una Brexit “dura” (ossia senza alcun accordo).

Rimane aperta questione irlandese

Anche se l’80% delle questioni relative alle modalità di uscita della Gran Bretagna dalla Ue è stato concordato, ha peraltro precisato Barnier, sono ancora numerosi i punti che restano da risolvere, uno su tutti la questione del confine tra l’Irlanda (che continuerà a far parte della Ue) e l’Irlanda del Nord (che facendo parte del Regno Unito ne uscirà).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, continuano le incertezze nonostante l’accordo

Mirabaud AM: il 2021 potrebbe essere un anno brillante per le banche britanniche

La Brexit è fatta: che cosa attende ora gli investitori nel Regno Unito?

NEWSLETTER
Iscriviti
X