T-bond, per Morgan Stanley si possono comprare

A
A
A
di Luca Spoldi 19 Settembre 2018 | 10:32

T-bond: conviene o no investire?

E’ o no il momento di tornare (o continuare) a puntare sui T-bond decennali americani? Molte case d’investimento sconsigliano per ora di esporsi, data la prevista sequenza di ulteriori graduali rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve, ma Morgan Stanley sembra avere idee differenti al riguardo.

Morgan Stanley fiduciosa

“Il nostro bond market indicator – spiegano gli esperti della banca d’affari americana – rimane bullish (positivo, ndr) sull’obbligazionario grazie alla combinazione di un carry supportante, un momentum positivo per i premi e la sottoperformance dell’azionario, soprattutto nei mercati emergenti”.

Si può puntare sui T-bond decennali

Secondo gli esperti americani, l’unico fattore da tenere d’occhio sarebbe il rischio di una sorpresa al rialzo riguardo la forza di questo ciclo economico. Pertanto il suggerimento è di “comprare duration” investendo in T-bond decennali, dato che secondo gli analisti è difficile che il rendimeto “di questi titoli tocchino nuovi picchi quest’anno”.

Tensioni Usa-Cina eviteranno picchi dei tassi

Se tuttavia vi fosse una rottura del rendimento sopra il 3,12% “vorrebbe dire che ci siamo sbagliati e che bisogna ridurre la duration”. A supporto di questa visione “contrarian” Morgan Stanley cita la possibilità di una ulteriore escalation della guerra commerciale tra Usa e Cina, di cui l’annunciata introduzione di nuove tariffe su 200 miliardi di dollari di import cinese negli Usa appare una ennesima riprova.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Obbligazioni: nuove emissioni sotto il segno del green

Etf, da Invesco un prodotto sui corporate bond Esg

Fondi, da Gam una nuova strategia obbligazionaria

NEWSLETTER
Iscriviti
X