Banca Interprovinciale acquisisce primo pacchetto Npl da Cr Volterra

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Settembre 2018 | 16:36

Banca Interprovinciale compra portafoglio Npl

Non sono passate neppure 24 ore dal perfezionamento dell’acquisizione di Banca Interprovinciale da parte di Spaxs, che ora procederà ad una fusione per dare vita ad un nuovo istituto di credito, Illimity, che la stessa Banca Interprovinciale ha annunciato il perfezionamento dell’acquisto di un portafoglio di crediti deteriorati pari a 155 milioni di valore lordo.

A cedere i crediti deteriorati è Cr Volterra

Il pacchetto è stato rilevato da Cassa di Risparmio di Volterra ed è composto prevalentemente da posizioni corporate garantite per lo più da asset commerciali ed industriali, con un valore medio per posizione pari a 250 mila euro. Commentando l’operazione Corrado Passera, presidente esecutivo di Spaxs e che in Illimity ricopre la carica di amministratore delegato, ha spiegato: “Nelle ultime settimane Andrea Clamer ha costruito una squadra molto forte e abbiamo già potuto valutare numerosi portafogli di Npl”.

Passera soddisfatto di questa prima operazione

Passera si è detto “particolarmente soddisfatto di poter annunciare, immediatamente dopo il closing dell’acquisizione di Banca Interprovinciale, la prima operazione nel settore Npl”. Il segmento del corporate Npl, secured e unsecured, ha proseguito Passera, “è infatti uno degli ambiti del credito specializzato per le Pmi in cui Illimity intende affermarsi, nei tempi previsti dal piano d’impresa, quale operatore primario”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Illimity (Banca Interprovinciale) prende un portafoglio di Npl da 347 milioni

Con le Spac il salto da manager a imprenditore è sempre più frequente

NEWSLETTER
Iscriviti
X