H-Farm sottotono nonostante nuovi fondi per le sue startup

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Ottobre 2018 | 13:06

H-Farm sottotono in borsa

H-Farm in calo a Piazza Affari, dove il titolo dell’acceleratore del Nord Est fondato nel 2005 da Riccardo Donadon e Maurizio Rossi perde lo 0,9% a metà mattinata calando a 66 centesimi di euro per azione dopo che sono passati di mano 45 mila titoli, proseguendo così il calo che nelle precedenti cinque sedute di borsa ha già fatto perdere il 7,5% al titolo (il 15,4% rispetto a 12 mesi prima).

Nuovo round per Travel Appeal

Non influenza più di tanto l’umore degli operatori la notizia che Travel Appeal, startup lanciata nel 2014 e specializzata in intelligenza artificiale al servizio del business dei professionisti della “travel industry”, presente nel portafoglio di H-Farm, abbia chiuso un nuovo aumento di capitale da 3 milioni di euro e punti a raddoppiare il fatturato, per arrivare poi a superare la soglia dei 25 milioni dal 2021.

Anche EatTiamo trova nuovi partner

Nuovo round anche per EatTiamo, altra startup nel portafoglio di H-Farm che dal 2015 seleziona produttori alimentari in tutta Italia per supportarli nella vendita all’estero sfruttando le potenzialità offerte dal digitale che che ha incassato 300 mila euro da parte di due investitori cinesi. L’ingresso dei due partner cinesi segna l’avvio di un percorso di equity crowdfunding (da inizio novembre) che punterà a raccogliere altri 250 mila euro per affrontare la sfida del mercato cinese, dopo che EatTiamo è già entrato in quello americano dal 2016.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’italiana Nano-Tech apre all’equity crowdfunding per conquistare il settore delle nanotecnologie

Alternative ai farmaci: Fremslife lancia la campagna di equity crowdfunding

Intesa Sanpaolo investe nell’equity crowdfunding

NEWSLETTER
Iscriviti
X