Investimenti settoriali: occhi puntati su pharma e semiconduttori

Nel primo trimestre del 2024, il mercato ha evidenziato crescente fiducia in un atterraggio morbido a fronte della perdurante resilienza degli indicatori economici e dell’inflazione in calo, mentre la Fed potrebbe aprire la strada a una riduzione dei tassi d’interesse nei prossimi mesi dell’anno. Gran parte dei principali indici regionali ha registrato performance trimestrali positive.

In questo scenario, Zak Smerczak, analista e gestore del fondo Comgest Growth Global di Comgest, presta particolare attenzione alle società di elevata qualità, che offrono una maggiore visibilità della crescita degli utili nel lungo periodo anche a fronte di prospettive di mercato incerte e tensioni geopolitiche. Eccone di seguito alcune da lui indicate.

Eli Lilly, un leader globale nell’area dei trattamenti farmaceutici per diabete e obesità, ha comunicato prospettive solide per il 2024 e continua a beneficiare di report di ricerca e studi clinici positivi che supportano una grande opportunità di mercato globale per il farmaco GLP-1 per la “diabesità” (diabete+obesità).

ASML, unico fornitore al mondo di litografia EUV e TSMC, maggiore produttore mondiale di semiconduttori, hanno comunicato prospettive rassicuranti per il 2024 e crescente fiducia nella ripresa del ciclo dei semiconduttori e nelle opportunità derivanti dall’IA.

Nel complesso, i mercati finanziari globali hanno iniziato il 2024 in modo positivo. Permangono tuttavia tensioni geopolitiche e incertezze sulla salute dell’economia globale, che potrebbero causare una certa volatilità. Manteniamo la filosofia basata su società di qualità e di crescita e un approccio rigoroso alle valutazioni, che a nostro avviso offrono una crescita superiore rispetto al mercato, unitamente a migliori visibilità e resilienza, soprattutto in fasi di turbative economiche.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!