Ecco il “Bignami” dell’aumento di capitale Unicredit

A
A
A
di Alessandro Rossi 6 Febbraio 2017 | 07:57

Il consiglio di amministrazione di Unicredit ha approvato le condizioni dell’operazione di aumento di capitale da 13 miliardi di euro, necessario per rafforzare il patrimonio della banca, che scatterà da lunedì 6 febbraio. Vediamone le caratteristiche spiegate dal sito www.soldionline.it. 

AUMENTO UNICREDIT: PREZZO E RAPPORTO DI SOTTOSCRIZIONE 
L’offerta in opzione avrà a oggetto azioni ordinarie di nuova emissione, senza valore nominale, da offrirsi in opzione agli azionisti titolari di azioni ordinarie e ai portatori di azioni di risparmio della società, al prezzo di sottoscrizione di 8,09 euro per azione, nel rapporto di opzione di 13 azioni ordinarie di nuova emissione ogni 5 azione ordinaria e/o di risparmio posseduta.

L’offerta in opzione comporterà l’emissione di massime 1,6 miliardi di azioni circa, per un controvalore complessivo pari a massimi 13 miliardi di euro circa. Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni ordinarie incorpora uno sconto del 38% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto (il cosiddetto TERP) delle azioni ordinarie Unicredit, calcolato secondo le metodologie correnti, sulla base del prezzo ufficiale di borsa del 1 febbraio 2017. 

AUMENTO UNICREDIT: TEMPISTICA 
Fermo restando che il gruppo deve ottenere le necessarie autorizzazioni, è previsto che i diritti di opzione possano essere esercitati, a pena di decadenza, dal 6 febbraio 2017 al 23 febbraio 2017, estremi inclusi, in Italia e Germania e dall’8 febbraio 2017 al 22 febbraio 2017, estremi inclusi, in Polonia; e i diritti di opzione siano negoziabili sul MTA dal 6 febbraio 2017 al 17 febbraio 2017 e sul WSE (la borsa polacca) dall’8 febbraio 2017 al 17 febbraio 2017.

In sintesi la conclusione dell’operazione è così programmata per il 23 febbraio 2017 con riferimento ai diritti di opzione esercitati nel corso del periodo di sottoscrizione ed entro il 10 marzo 2017 per quanto attiene alla parte rimanente dell’offerta in opzione. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, iniezione di miliardi in vista

Mps: possibile rafforzamento patrimoniale pre UniCredit

Mercati, aumento di capitale per ClubDealOnline

NEWSLETTER
Iscriviti
X