La Banca Mondiale lancia due nuove obbligazioni a dieci anni

A
A
A
di Andrea Barzagni 6 Febbraio 2017 | 14:42

La Banca Mondiale (Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, “BIRS”, rating Aaa/AAA) è lieta di annunciare l’emissione di due nuove Obbligazioni per lo Sviluppo Sostenibile della durata di dieci anni, denominate rispettivamente in Dollari Australiani e Dollari Neozelandesi. Queste obbligazioni rappresentano un’opportunità per gli investitori di coniugare i loro obiettivi finanziari con quelli di sostenibilità sociale e ambientale.

Le Obbligazioni per lo Sviluppo Sostenibile in Dollari Australiani corrispondono ogni trimestre una cedola pari al tasso annuale del 3,00%. Le Obbligazioni scadono a Febbraio 2027.

Le Obbligazioni per lo Sviluppo Sostenibile in Dollari Neozelandesi corrispondono ogni trimestre una cedola fissa pari al tasso annuale del 3,60%. Le Obbligazioni scadono a Febbraio 2027.

Le Obbligazioni saranno quotate sul mercato MOT di Borsa Italiana – le Obbligazioni in Dollari Australiani dal 6 Febbraio 2017, e le Obbligazioni in Dollari Neozelandesi dal 7 Febbraio 2017, ove BNP Paribas agirà in qualità di market maker. La soglia minima di investimento è pari rispettivamente a 2.000 Dollari Australiani e 2.000 Dollari Neozelandesi.

La Banca Mondiale raccoglie fondi sul mercato internazionale dei capitali per supportare progetti di sviluppo sostenibile nei paesi membri beneficiari. Questi progetti sono volti a ridurre la povertà e a stimolare una crescita equa e condivisa in numerosi settori, tra cui istruzione, sanità, agricoltura, sicurezza alimentare e infrastrutture essenziali. Le Obbligazioni per uno Sviluppo Sostenibile offrono agli investitori l’opportunità di supportare i paesi membri nel raggiungimento dei loro obiettivi di sviluppo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Da Banca Mondiale un nuovo bond per lo Sviluppo Sostenibile in Rupie

La Banca Mondiale lancia un bond sullo Human Capital per il mercato italiano

La Banca Mondiale punta ancora sullo sviluppo sostenibile

NEWSLETTER
Iscriviti
X