Da SocGen quattro nuovi certificati: ecco come funzionano

A
A
A
di Gianluca Baldini 15 Febbraio 2017 | 15:19

Societe Generale conferma il suo interesse per i certificati Cash Collect con effetto PLUS+. In conseguenza dell’apprezzamento delle singole Valute Emergenti rispetto all’euro, è prevista la prossima liquidazione anticipata dei Cash Collect PLUS+ emessi a febbraio 2016 sul Rand Sudafricano, Real Brasiliano e Rublo Russo. SG, pertanto, quota su EuroTLX quattro nuovi strumenti per posizionarsi sull’andamento dei tassi di cambio Euro / Valuta Emergente (dove la Valuta Emergente è rappresentata rispettivamente da Lira Turca, Rand sudafricano, Real brasiliano e Rublo russo).

L’Effetto PLUS+ che caratterizza questi strumenti consente di avere, a scadenza e in caso di perdite consistenti del sottostante, una protezione ulteriore del capitale rispetto ai classici Cash Collect Certificates. Se a scadenza il sottostante tocca la barriera, infatti, i Cash Collect rimborsano il Valore Nominale diminuito della perdita totale del sottostante mentre i Cash Collect PLUS+ di Societe Generale forniscono un ulteriore paracadute rimborsando il Valore Nominale diminuito soltanto della differenza tra la perdita del sottostante e la barriera (pari al 40%).

Le principali caratteristiche di questi prodotti, in quotazione dal 16 febbraio, sono:
·        Un premio condizionale distribuito su base mensile compreso tra 0,35% e 0,65% in base al tasso di cambio sottostante considerato;
·        La possibilità di liquidazione anticipata dopo un anno dall’emissione;
·        Un meccanismo di protezione condizionata a scadenza (3 anni) proprio dello specifico Effetto PLUS+ di Societe Generale.

Come funzionano gli strumenti
Al termine di ogni mese l’investitore si troverà di fronte a due possibili situazioni:

1.      la Valuta Emergente si è apprezzata rispetto all’Euro oppure si è deprezzata non più del 40% (ovvero il fixing del tasso di cambio Euro / Valuta Emergente è inferiore o uguale al 140% del fixing alla Data di Valutazione iniziale): in questo caso il certificato riconosce un premio mensile compreso tra 0,35% e 0,65%, a seconda del tasso di cambio sottostante.

2.      in caso contrario, il certificato non riconosce il premio.

Inoltre, al termine del primo anno, e poi su base mensile, se la Valuta Emergente si è apprezzata (ovvero il fixing del tasso di cambio Euro / Valuta Emergente è inferiore o uguale al 100% del fixing alla Data di Valutazione iniziale), il certificato viene rimborsato anticipatamente e riconosce il 100% del Valore Nominale oltre al premio mensile.

Nel caso in cui il certificato non sia stato liquidato in anticipo, a scadenza possono verificarsi due scenari alternativi:

1.      la valuta emergente si è apprezzata rispetto all’Euro oppure si è deprezzata ma non più del 40% (ovvero il fixing del tasso di cambio Euro / Valuta Emergente a scadenza è inferiore o uguale al 140% del fixing alla Data di Valutazione iniziale), l’investitore beneficia della protezione condizionata del capitale e riceve il 100% del Valore Nominale, oltre al premio mensile;

2.      in caso contrario, grazie all’Effetto PLUS+, l’investitore registrerà una perdita attenuata sul Valore Nominale pari al deprezzamento della Valuta Emergente nei confronti dell’Euro, solo per la parte eccedente il 40%. Per esempio, a fronte di una perdita del sottostante del 41% alla data di osservazione finale, con un Cash Collect tradizionale l’investitore avrebbe maturato una perdita del 41%. Tale perdita, invece, con un Cash Collect PLUS+ si riduce all’1% con un rimborso, quindi, pari al 99% del Valore Nominale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, 6 nuovi strumenti a Leva Fissa targati SG

Certificati, da Societe Generale 81 nuovi Leva Fissa su azioni

Certificati, da Societe Generale sei nuovi Cash Collect su panieri Worst of tematici

NEWSLETTER
Iscriviti
X