Google applica la blockchain alla ricerca dei dati per far luce sulle criptovalute

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Febbraio 2019 | 10:21

Google analizza le criptovalute

Anche Google si lancia nel campo della blockchain, con un nuovo servizio, Blockchain Etl (estrai, carica, modifica) che consente usa tale tecnologia per consentire la ricerca di dati scambiati tra gli utenti. Un dispositivo che per alcuni potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio, consentendo ad esempio di scoprire che i Bitcoin Cash non sono così diffusi come si pensava né utilizzati tanto quanto pubblicizzano i suoi promotori.

Molti governi interessati a Blockchain Etl

L’apparecchio sembrerebbe inoltre interessare molto i governi per la sua capacità di rintracciare dati privati o informazioni che le persone vorrebbero restassero di proprio esclusivo dominio. Blockchain Etl, sviluppato da Allen Day, sfrutta l’enorme mole di dati che si possono raccogliere attraverso il servizio BigQuery di Google e si concentra su quelli meno intricati che possano fornire indicazioni nel caso le criptomonete diventassero di utilizzo comune.

Analisi sulla reale diffusione di Bitcoin ed Ethereum

La tecnologia è attualmente in fase di sperimentazione per analizzare le informazioni sulle alcune monete digitali così da stabilire quali di queste potrebbero essere valide per effettuare acquisti regolari, ma anche in che modo le negoziazioni possono contraffarre i volumi a puro scopo promozionale. Etl e BigQuery finora hanno scandagliato Bitcoin ed Ethereum, ma prevedono di includere successivamente nelle loro ricerche Dash, Litecoin, Zcash, Bitcoin Cash, Ethereum Classic e Dogecoin.

Aumenterà la trasparenza delle criptovalute

La nuova tecnologia di Google rischia insomma di turbare i sonni di molti che hanno approfittato del boom delle criptovalute per effettuare ingenti speculazioni, ma promette di rendere il settore sufficientemente trasparente da consentire a molti più attori economici di prendere in considerazione l’utilizzo di monete digitali crittografate per i loro scambi. A patto che esse siano effettivamente uno strumento di pagamento diffuso nel mercato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: in arrivo i bividend. Ecco cosa sono

Criptovalute, il Bitcoin perde quota come mezzo di pagamento

Criptovalute: stipendio in Bitcoin per il nuovo sindaco di NY

NEWSLETTER
Iscriviti
X