Ferrari sale in borsa dopo presentazione SF90 Stradale

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Maggio 2019 | 16:57

Ferrari piace a Banca Imi

Ferrari avanti piano, col titolo che a Piazza Affari sale di mezzo punto a 127,95 euro per azione quando manca meno di un’ora al termine della seduta e sono stati scambiati poco meno di 300 mila titoli. Sul titolo si sono espressia gli uomini di Banca Imi confermando un rating “add”, incrementare, e un prezzo obiettivo di 128,2 euro.

Equita Sim resta più prudente

Una ventina di giorni fa erano stati gli analisti di Equita Sim ad esprimersi sul titolo riducendo da “buy” (acquistare) a “hold” (mantenere) pur alzando da 124,5 a 129 euro il target price dopo risultati trimestrali di molto superiori alle attese. Sul giudizio di Banca Imi pesano le prospettive della SF90 Stradale, prima vettura ibrida di serie che celebra i 90 anni del “cavallino” di Modena presentata ufficialmente ieri.

SF90 Stradale può generare un miliardo di ricavi

In consegna dal 2020 ad un prezzo ancora da ufficializzare (ma che non dovrebbe essere inferiore ai 600 mila euro), secondo gli uomini di Banca Imi “i ricavi addizionali della Stradale nei prossimi anni dovrebbero ammontare a 1 miliardo euro”. Tenuto conto del “forte mix di prezzo, il modello dovrebbe sostenere un ulteriore miglioramento del margine Ebitda di gruppo nel 2020”. Pertanto gli esperti pensano che “gli attuali prezzi di borsa non scontino pienamente l’impatto positivo della Stradale e di altri tre modelli che il gruppo lancerà entro la fine dell’anno”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Ferrari vince un outlook positivo da Standars Ethics

Ftse Mib di fronte a un bivio. Due big cap sotto la lente

Ferrari accelera a Piazza Affari. I prossimi obiettivi tecnici

NEWSLETTER
Iscriviti
X