Tod’s, la debolezza continua a pesare secondo Equita Sim

A
A
A
di Luca Spoldi 1 Ottobre 2019 | 11:37

Equita prudente su Tod’s

Equita Sim resta negativa sulle prospettive di Tod’s (oggi stabile a 45,1 euro a Piazza Affari). In una nota gli analisti scrivono di ritenere che il trimestre “abbia pressochè confermato la debolezza del primo semestre” prevedendo in particolare per il canale wholesale “un calo di oltre il 20% (dopo -24% su base annua nel primo semestre)”, complice “il progressivo deterioramento del contesto” sia in Italia/Europa (in particolare nelle città di provincia) sia negli Stati Uniti e “l’approccio particolarmente prudente dei retailers” nei confronti dei marchi del gruppo.

Anche terzo trimestre confermerà debolezza

Anche nel settore retail gli esperti di Equita non si aspettano segnali di miglioramento per i conti di Tod’s, considerato il contesto di settore (proteste a Hong Kong, rallentamento dello spending Cinese in Europa/Stati Uniti) e la presenza ancora limitata delle nuove collezioni Elbaz (drop completo a fine settembre). Viene peraltro stimato “un rallentamento comunque contenuto” data l’esposizione leggermente inferiore al settore a Hong Kong/Macao/Taiwan e basi di confronto ormai particolarmente facili.

Difficile netta ripresa nel quarto trimestre

“Con un terzo trimestre nel complesso in calo del 6% circa su base annua (stimiamo circa -8% a pari perimetro), il qaurto trimestre implicito richiederebbe però un sensibile miglioramento, al momento poco visibile”. Riducendo dell’1% le previsioni sul fatturato, data una marginalità ormai compressa e costi in aumento per il rilancio, “l’impatto sulla stima di Ebitda2019 è rilevante (-8% a 58 milioni di euro escluso Ifrs 16, contro un consensus di 66 milioni)”.

Target price confermato a 24,3 euro

Gli uomini di Equita Sim confermano tuttavia le attese per il 2021 di Tod’s, “ipotizzando ancora che la società riesca comunque nel medio termine a raggiungere la stabilizzazione delle vendite e recuperare un po’ di marginalità”. Il target viene così confermato a 24,3 euro, anche se “sui puri fondamentali confermiamo la visione cauta sul titolo”, concludono gli analisti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Farnese Vini passa di mano, ora è di Platinum Equity

Coima Res cala nonostante affitto ex torre Unilever

Rinnovabili, presentato al governo il piano da 50 progetti RES

NEWSLETTER
Iscriviti
X