“Jumbo Stay” non può più volare e diventa un albergo

A
A
A
di Redazione 8 Gennaio 2013 | 15:29

Il Boeing 747 ormai in disuso presso l’aeroporto di Stoccolma, in Svezia, è stato infatti convertito in un piccolissimo albergo con 27 stanze


L'AEREO-ALBERGO“Jumbo Stay” non può più volare, ma continua ad accogliere i clienti al suo interno. Il Boeing 747 ormai in disuso presso l’aeroporto di Stoccolma, in Svezia, è stato infatti convertito in un piccolissimo albergo con 27 stanze (l'ex cabina di pilotaggio è diventata una suite) e un bar. Per farlo, l’interno dell’aereo è stato completamente smantellato e rifatto. I prezzi vanno dai 67 ai 140 euro per stanza a notte. Secondo il proprietario, Oscar Dios, ci sono spazi ancora non utilizzati, che tuttavia non verranno modificati per non intaccare la suggestione della struttura.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti