Roma, l’utile sale a 12,4 milioni con Champions e plusvalenze

A
A
A
di Redazione 13 Novembre 2015 | 10:24

La partecipazione alla Champions League 2015/2016 ha generato nel trimestre corrente proventi per complessivi 26,9 milioni di euro

La Roma ha chiuso il primo trimestre dell’esercizio 2015/2016 con un risultato economico consolidato positivo per 12,4 milioni di euro, con una crescita di 3,5 milioni di euro rispetto al risultato conseguito al 30 settembre 2014, pari a 8,9 milioni di euro.

RISULTATI IN CRESCITA – In particolare, la partecipazione alla Champions League 2015/2016 ha generato nel trimestre corrente proventi per complessivi 26,9 milioni di euro, rispetto a 22,2 milioni di euro contabilizzati al 30 settembre 2014, e relativi a participation, performance bonus, e market pool, riconosciuti dalla Uefa, nonché dai proventi da biglietteria della gara casalinga disputata nel trimestre, come nel seguito descritti. Sono risultati in crescita anche i proventi da licenza dei diritti di trasmissione delle gare casalinghe di Serie A, contabilizzati nel trimestre per 11,2 milioni di euro, rispetto a 9,8 milioni di euro al 30 settembre 2014, e da attività commerciali, pari a 4,3 milioni di euro al 30 settembre 2015, rispetto a 3,9 milioni di euro contabilizzati nel trimestre dell’esercizio precedente.

RICAVI OPERATIVI – Il positivo andamento dei ricavi operativi ha permesso di conseguire un Ebitda, senza tenere conto del risultato della gestione calciatori, pari a 11 milioni di euro (0,6 milioni di euro al 30 settembre 2014). Il risultato della gestione calciatori è positivo per 22,9 milioni di euro al 30 settembre 2015, rispetto a 20 milioni di euro registrato al 30 settembre 2014, ed include plusvalenze conseguite nell’ambito dei contratti di cessione di diritti pluriennali (calciatori) per 28,9 milioni di euro al 30 settembre

POSIZIONE FINANZIARIA – La posizione finanziaria netta consolidata al 30 settembre 2015, negativa per 118,9 milioni di euro, registra un miglioramento di 11 milioni di euro rispetto al 30 giugno 2015, e si compone di disponibilità liquide, per 37,2 milioni di euro (18,3 milioni di euro, al 30 giugno 2015), crediti finanziari, per 24,8 milioni di euro (28,4 milioni di euro, al 30 giugno 2015), e indebitamento, per 180,9 milioni di euro (176,6 milioni di euro, al 30 giugno 2014).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X