Moody’s si sveglia a metà dell’incubo

A
A
A
di Marco Barlassina 14 Dicembre 2016 | 10:26

Se le agenzie di rating non ci fossero bisognerebbe inventarle. Arrivano sempre a chiudere la stalla quandomi buoi sono già scappati da un pezzo. Infatti, secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa, Moody’s avrebbe peggiorato le prospettive sui rating degli istituti italiani per i prossimi trimestri, portandole da “stabili” a “negative”. Gli esperti prevedono un calo della redditività per le banche italiane nei prossimi mesi, una situazione che porterebbe alla riduzione del capitale. Proprio ora che le cose si stanno lentamente stabilizzando: il Montepaschi sarà nazionalizzato (o almeno è la soluzione più probabile), la fusione tra Banca popolare di Vicenza e Veneto banca va avanti, Unicredit ha alzato il velo sul suo aumento di capitale…. E Moody’s si accorge ora che le banche italiane potrebbero avere un calo di redditività…. Praticamente Moody’s si è svegliato a metà del’incubo…

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, riparte il Gioco dell’Opa

Banche, secondo polo: il sogno di Cimbri

Banche, il tesoro nascosto per le fusioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X