Bologna, la Serie A fa registrare ricavi per 60 milioni

A
A
A
di Redazione 12 Giugno 2015 | 09:52

Prender parte al campionato di Serie A, non è importante solo per i tifosi ma anche per la società

Dopo un anno in Serie B, il Bologna ritorna nel massimo campionato italiano. E prender parte al campionato di Serie A, non è importante solo per i tifosi ma anche per la società.

IL GIRO D’AFFARI – Infatti, per il club emiliano, la prossima stagione non ci saranno solo i 50 milioni di euro che dovrebbero arrivare sotto forma di diritti televisivi, abbonamenti, sponsor e merchandising. Il ritorno del Bologna nella massima serie, avrà ricadute economiche positive anche per la città. A confermare tale teoria è Valentino Di Pisa, vice presidente di Ascom e numero uno dell’associazione dei commercianti rossoblu, azionista di minoranza del club del duo Saputo-Tacopina. “Per la città non vi è dubbio che – ha detto Di Pisa – con tutto il rispetto a chi milita in serie B come noi fino a martedì, da settembre le partite si giocheranno contro squadre importanti e blasonate che muovono più tifosi. Questo non potrà che avere una ricaduta economica e turistica sulle nostre attività commerciali, ricettive e di servizi da non sottovalutare, che stimiamo possa superare i 10 milioni di euro per tutto il prossimo campionato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X