Le maglie della Juventus nella top ten mondiale delle vendite

A
A
A
di Redazione 26 Maggio 2015 | 13:04

L’effetto Champions ha trascinato le vendite Lo dice uno studio della società di marketing sportivo Euroamericas.  

Secondo uno studio della società di marketing sportivo Euroamericas, la maglia della Juventus è entrata nella top ten mondiale grazie ad una vendita che ha superato il milione di esemplari attestandosi a 1,078 milioni e portando il club al nono posto mondiale.

CIFRE E NUMERI – Sono lontane le performance del Real Madrid, primo con 2,533 milioni di esemplari venduti, così come del Barcellona con 2,440 milioni di esemplari e del Bayern che sfiora i 2 milioni totali e si ferma a 1,977 milioni. Ma la tendenza alla crescita è un segnale importantissimo per il club bianconero, anche in vista del nuovo accordo con l’Adidas che – oltre al cambio dello sponsor tecnico – comprende pure una sostanziale rivisitazione della strategia di distribuzione, con il club che gestirà in prima persona il business al contrario di quanto fatto fino a quest’anno. Ad un prezzo medio di 80 euro le vendite del Real danno ad esempio un fatturato di oltre 202 milioni di euro. Ma ovviamente le entrate vengono divise tra il club e lo sponsor tecnico che sostiene i costi di produzione. Alcuni club hanno poi delegato la gestione delle forniture e della distribuzione al partner tecnico come successo con la Juventus che ha avuto questo tipo di accordo con Nike, una situazione che tuttavia cambierà con Adidas.

LE INGLESI – Chi ha subito il contraccolpo maggiore nell’ultima stagione è il Manchester United che scende dalla prima alla quarta posizione perdendo di fatto 800 mila magliette vendute dai 2,7 milioni del 2014 a 1,946 milioni di esemplari. Il Chelsea si ferma in quinta posizione con 1,866 milioni di maglie vendute e l’Arsenal è sesto con 1,455 milioni. Tra loro si piazza il Psg con 1,733 milioni: un bel salto per la società parigina che si trovava lo scorso anno al decimo posto e che ha incrementato di 600 mila pezzi la sua distribuzione. In discesa invece il Milan, che rimane nella top ten ma finisce al decimo posto e scende sotto il milione di esemplari fermandosi a 987 mila per una perdita secca di 500 mila maglie vendute rispetto al prossimo anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X