Per S&P’s banche italiane e turche allo stesso livello

A
A
A
di Gianluca Baldini 16 Gennaio 2017 | 13:31

L’agenzia di rating internazionale Standard&Poor’s ha fatto le pagelle delle banche mondiali con una valutazione da 1 a 10. le banche italiane sono al livello 6. Sufficienti? Non proprio. Non solo perché la scala parte da 1 e arriva a 10 e non il contrario. Nelle nostre stesse condizioni (in fatto di rischio) troviamo l’Irlanda – un paese che ha dovuto nazionalizzare quattro banche, prima di ritrovare una certa serenità – il Brasile, la Turchia e la Tailandia. Un po’ peggio di noi (al grado «7» di questa febbre del rischio) stanno le banche di Portogallo, Bulgaria, Slovenia, Croazia e Indonesia. Ma al livello «5», un gradino sopra l’Italia, troviamo Spagna e Polonia.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Esg e sostenibilità: arriva la salita

Deutsche Bank, una nuova banca per il private

NEWSLETTER
Iscriviti
X