Cuffie vietate per i giocatori americani

A
A
A
di Alessandro Rossi 9 Ottobre 2014 | 08:46

La Lega statunitense ha vietato ai propri giocatori di indossare le cuffie Beats. Lo sponsor non vuole

La Nfl, lega statunitensa di football americano, ha vietato a tutti i propri atleti di indossare le cuffie Beats. Questo perché dopo due anni di “vacanza”, la Nfl è tornata ad avere uno sponsor ufficiale come fornitore di cuffie. La Bose infatti ha sottoscritto un contratto con la lega americana per fornire le cuffie per giocatori e allenatori, che vengono usate sia per comunicare via radio che dai giocatori per ascoltare musica.

QUESTIONE DI SPONSOR – Dopo cinque turni in cui alcuni giocatori, peraltro testimonial di Beats, di proprietà di Apple, hanno sfoggiato cuffie di concorrenza del marchio sponsor della Lega, Bosa appunto, la notizia ha fatto talmente tanto scalpore che la Nfl ha vietato a tutti i giocatori di indossare cuffie di altre marche ma, nel caso in cui i giocatori in questione fossero dei testimonial, di indossare cuffie di altre marche (in questo caso Beats invece di Bose) con il marchio coperto. In attesa il prossimo anno di tornare ad una monopolizzazione della cuffie sui campi di Nfl.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, fare marketing in 7 mosse

Consulente finanziario: come realizzare il biglietto da visita perfetto

Minari per il marketing di Invesco

NEWSLETTER
Iscriviti
X