Mike Ashley si compra anche il 10% dei Rangers Glasgow

A
A
A
di Redazione 6 Ottobre 2014 | 13:09

Il ricchissimo proprietario della catena di negozi di articoli sportivi SportsDirect, ha acquisito una quota ancora maggiore dei Rangers di Glasgow.

Mike Ashley, il ricchissimo proprietario della catena di negozi di articoli sportivi SportsDirect, ha acquisito una quota ancora maggiore dei Rangers di Glasgow. Una mossa che, come spiega Calcio & Finanza, non è stata priva di polemiche e che ha dovuto ottenere il via libera anche dalle autorità britanniche.

L’ACQUISTO DI AZIONI – Con l’acquisto di ben 4 milioni di azioni, il magnate inglese ha infatti ottenuto il diritto al possesso di circa il 9% sul totale dell’azionariato dei Rangers, da circa il 4% di qualche mese fa, ed è ora il terzo azionista per volume di valore posseduto dietro a Laxey Partner, primo col 16%, e al gruppo Artemis, secondo con quasi il 10%.

CONFLITTO DI INTERESSI – Come detto, l’operazione non è stata priva di polemiche perché Ashley è anche il proprietario del club di Premier League del Newcastle: un intreccio che creerebbe una sorta di conflitto di interessi all’interno del football britannico, a scapito dell’uno o dell’altro club. Le leggi sportive vigenti in materia del resto sono chiare, e vietano la possibilità di possedere contemporaneamente la maggioranza della proprietà di due club differenti, nonché la possibilità, nel caso specifico, per Ashley, di andare oltre il 10% delle azioni degli scozzesi, se non con la vendita della società bianconera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

S&P: per evitare un disastro l’Europa deve fare presto

La gabbia della Brexit

Italia e Regno Unito, tra dati macro e mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X