Vacanze: castelli o sull’albero, l’alloggio piace strano

A
A
A
di Redazione 19 Agosto 2014 | 12:08

Secondo un sondaggio di Booking.com, 9 su 10 cercano sistemazioni non convenzionali

ALLOGGIO NON CONVENZIONALE – Nove viaggiatori su 10 vorrebbero soggiornare in un alloggio non convenzionale come un castello, un'imbarcazione o una casa su un albero e sono tutti d'accordo nell'affermare che sono le piccole cose, i dettagli, a incidere sul grado di soddisfazione del loro soggiorno. Lo rivela un sondaggio di Booking.com su un campione di quasi 39.000 viaggiatori provenienti da 9 Paesi (Stati Uniti, Canada, Australia, Francia, Germania, Italia, Brasile, Cina e Giappone).

FATTORI DI SCELTA – Ad esempio, sebbene la qualità della prima colazione e la cortesia del personale siano senz'altro importanti per i viaggiatori di tutte le nazionalità, questi fattori non sono determinanti nella scelta finale della sistemazione. Soprattutto elementi secondari quali il design esclusivo, un set di cortesia di lusso o un centro spa/benessere vengono visti come extra speciali e non come fattori principali che incidono sulla scelta.

DIFFERENZE DI NAZIONE – Particolare curioso che emerge dalla ricerca è che sui fattori determinanti e su quelli ritenuti secondari si notano enormi differenze in base alla nazione di provenienza del viaggiatore. Per i viaggiatori tedeschi, francesi e italiani, la presenza di un centro benessere nella struttura è più importante rispetto alle altre nazionalità e per tedeschi e brasiliani la colazione è fondamentale. A differenza delle altre nazionalità, per i viaggiatori cinesi il design esclusivo, i set di cortesia lussuosi e il servizio in camera sono fattori decisamente importanti.

CONVENIENZA DEL PREZZO – I viaggiatori americani, australiani e canadesi danno più importanza a bevande e spuntini gratuiti, rispetto alle altre nazionalità, oltre a prestare particolarmente attenzione alla presenza del set per la preparazione di tè e caffè in camera, mentre per cinesi e brasiliani questo servizio è poco importante. La convenienza del prezzo è invece relativamente importante per tutte le nazionalità. In particolare, lo è in maggior misura per i viaggiatori cinesi e francesi e in minor misura per i tedeschi e gli italiani.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Coldiretti, niente vacanze per 6 su 10  

NEWSLETTER
Iscriviti
X