Altro che crisi. Il vino batte tutti

A
A
A
di Redazione 28 Aprile 2014 | 12:30

Mediobanca certifica la salute dell'enologia italiana. +4,8% nel 2013

MEGLIO IL VINO DELLE AZIONI – Il vino batte la Borsa. Di più: il vino batte l'industria manifatturiera. E ancora: il vino supera il settore alimentare e delle bevande in particolare. Risultati che valgono sia in termini di redditività che occupazionali. Insomma, la crisi che dal 2008 ha travolto il Vecchio continente continua a mietere vittime in tutti i comparti, ma pare lasciare indenne i produttori di vino italiani. A tirare le somme di un settore che resta fiore all'occhiello di un Paese appena uscito dalla recessione è Mediobanca secondo cui il 2013 si è chiuso con un aumento del fatturato del 4,8% a 5,6 miliardi di euro (+7,7% l'aumento l'anno prima). Una progressione trainata ancora una volta dall'estero (+7,7%) a dimostrazione che in tutto il mondo, Europa e Nord America in testa, piace "bere italiano".

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X