Il Superbowl si giocherà a cielo aperto sotto la neve

A
A
A
di Alessandro Rossi 20 Dicembre 2013 | 08:06

La particolarità di questo stadio è il fatto di non avere il tetto retrattile e buona parte dei posti a sedere non coperti, in una zona come il New Jersey freddissima, specialmente a febbraio.

VERSO IL SUPERBOWL DI FEBBRAIO – Quando il freddo e la neve diventano la forza di un evento. È quello che in America succederà con il prossimo Superbowl del 2 febbraio 2014. Per la prima volta nella storia del football americano, la Nfl ha deciso che la finale del campionato di football americano, l'evento più seguito negli States, si giocherà a East Rutherford, nel New Jersey. La particolarità di questo stadio è il fatto di non avere il tetto retrattile e buona parte dei posti a sedere non coperti, in una zona come il New Jersey freddissima, specialmente a febbraio.

TRA IL FREDDO – L'evento, ovviamente pubblicizzato come il primo SuperBowl al ghiaccio della storia, è diventato ancora più importante visto che per la prima volta la finale di football americano si giocherà in uno stadio di uno Stato freddo ma non al coperto. Le altre alternative scelte fino al 2014 erano sempre di stadi in Stati caldi, come la Florida, il Texas e la California, oppure di impianti con tetto retrattile o fisso, per scongiurare il problema del freddo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Amazon vuol dare lo sport in diretta. E tratta i diritti di…

Quattro milioni di dollari per uno spot al Superbowl

Il Superbowl porta 150 milioni all’economia Usa

NEWSLETTER
Iscriviti
X