Studiare gratis alla Bocconi: borse da 70mila euro per i talenti disagiati

A
A
A
di Redazione 26 Settembre 2013 | 14:44

L'università di via Sarfatti inaugura quest'anno “Una scelta possibile”: borse di studio da 24mila euro l'anno, a copertura totale delle spese del triennio


UNA SCELTA POSSIBILE – L’Università Bocconi va a caccia di talenti nelle periferie. Secondo quanto scrive Il Sole 24 ore, l’ L'università di via Sarfatti inaugura quest'anno “Una scelta possibile”: borse di studio da 24mila euro l'anno, a copertura totale delle spese del triennio. Esonero dalle rette, vitto, alloggio, libri di testo e un personal computer in dotazione. Un'ascensore da 70mila euro che si apre ai maturandi di Milano e hinterland in condizioni di disagio economico.

I REQUISITI – I requisiti sono due. Una fascia Isee sotto la soglia di “povertà” e un buon potenziale in studi economici o giuridici. Il metro di valutazione è un colloquio, per verificare “l'attitudine del candidato. Il talento e la possibilità di crescita, al di là dei voti”. Il curriculum c'entra? Sì, ma solo in parte: pagelle fitte di 8 e certificati linguistici, che determinano o condannano i tentativi di ammissione ordinari, cedono il passo a una selezione "vis a vi" che guarda in prospettiva.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X