Crisi: problemi di soldi? Anche il nostro cervello paga il prezzo della povertà

A
A
A
di Redazione 30 Agosto 2013 | 09:28

È la conclusione di uno studio internazionale pubblicato su Science, frutto della collaborazione di università americane, Harvard e la Princeton University, insieme alla Warwick University in Inghilterra.


QUOZIENTE INTELLETTIVO – Arrivi a stento alla fine del mese? A farne le spese ora non sono solo le tue finanze, ma anche il tuo cervello. Secondo uno studio pubblicato su Science, frutto della collaborazione di due università americane, Harvard e la Princeton University, insieme alla Warwick University in Inghilterra, lo stress causato dalle difficoltà finanziarie sembrerebbe responsabile di un notevole abbassamento del quoziente intellettivo. Anche di 13 punti nel QI test.

LE AGEVOLAZIONI – A detta degli esperti, alleggerire chi paga a stento le bollette di alcuni di questi dati, o preoccupazioni, ad esempio con maggiori agevolazioni sulle spese legate alla famiglia, potrebbe aiutarli non solo da un punto di vista economico, ma anche mentale. Traducendosi in migliori prestazioni lavorative, e permettendo alla persona di uscire da un circolo vizioso. Solo due giorni fa uno studio pubblicato su Neurology riportava che il basso reddito aumenta il rischio di sviluppare emicrania, che a sua volta crea problemi notevoli sul lavoro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti