Il doppiatore originale di Charlie Brown finisce nei guai con la legge

A
A
A
di Redazione 17 Maggio 2013 | 13:50

Peter Robbins, che dava la voce al protagonista del cartone animato basato sul noto fumetto 'Peanuts', è stato condannato a un anno di carcere per stalking


GUAI CON LA LEGGE – Il doppiatore originale di Charlie Brown è finito nei guai con la legge. Peter Robbins, che dava la voce al protagonista del cartone animato basato sul noto fumetto 'Peanuts', è stato condannato a un anno di carcere per stalking e sconterà la pena in una comunità di recupero per alcolisti e tossicodipendenti. L'uomo era già in carcere da quattro mesi per aver minacciato una ex fidanzata e aver perseguitato il chirurgo plastico della donna e dovrà anche pagare un risarcimento di 15mila dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti