Google Trends: ecco come guadagnare in Borsa con il web

A
A
A
di Redazione 29 Aprile 2013 | 08:46

Google Trends è un'applicazione che consente di tenere costantemente sotto controllo i termini di ricerca, ovvero le parole chiave, sul motore di ricerca. Ecco cosa hanno dimostrato gli studiosi britannici

GOOGLE TRENDS – Secondo un studio di un team di ricercatori della Business School dell'Università di Warwick, capitanato da Tobias Preis, la web facility Google Trends servirebbe anche ad ottenere un maggior guadagno in Borsa. Google Trends è un'applicazione che consente di tenere costantemente sotto controllo i termini di ricerca, ovvero le parole chiave, sul motore di ricerca.

LE KEYWORDS – Gli studiosi britannici quindi hanno analizzato le parole chiavi distribuite in diversi settori come l’economia, il forex, salute, casa, finanza, erano in totale 98 e comprendevano anche dei "falsi", ovvero parole non attinenti. Poi hanno cercato le correlazioni di queste keywords con l'andamento del Dow Jones Industrial Average, il più antico e classico degli indici di Wall Street. Il sistema sperimentato, basato sull'analisi dei volumi di ricerche, ha evidenziato che in caso di vendita il volume delle ricerche era maggiore di domenica rispetto alla settimana appena finita. Nel caso di acquisto, invece, il dato della domenica era inferiore alle contrattazioni della settimana precedente.

LE EVIDENZE – Il sistema, che ha dimostrato la sua attendibilità, ha dato il suo massimo risultato analizzando la parola "debt". Il profitto simulato in sette anni è stato del 326% in più. Secondo i ricercatori inglesi, questo risultato è dovuto ad una tendenza degli investitori. "I crolli sui mercati finanziari" spiega Tobias Preis "sono preceduti da periodi di ansia degli investitori. In questi periodi gli investitori sono alla ricerca di maggiori informazioni, prima di decidere alla fine se comprare o vendere".

IL LEGAME – Ma qual è il legame che lega il settore finanziario agli algoritmi del web? Così come già sperimentato in passato, non si tratta dei primi tentativi di cercare le correlazioni tra i mercati finanziari e i social. I messaggi lasciati sui social sono stati interpretati a livello emotivo e catalogati in settori corrispondenti ai diversi stati emotivi dei navigatori: gentile, sicuro, calmo o preoccupato. I precedenti studi, portati avanti dall'Università di Manchester e dell'Indiana, avevano già evidenziato una correlazione sostanziale tra queste "chiavi emotive" e l'andamento del Dow Jones.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Prevedere l’andamento dei mercati azionari semplicemente leggendo Wikipedia

Ecco quanto sarà il risparmio per le famiglie italiane dopo il taglio dei tassi della Bce

Il clima elettorale non ha fatto bene ai consumi

NEWSLETTER
Iscriviti
X