Addio Pietro Mennea, atleta da record e difensore dei risparmiatori

A
A
A
di Redazione 21 Marzo 2013 | 10:04

La "freccia del Sud" si è spenta questa mattina. Nel suo lavoro da avvocato ha anche promosso una class action contro Lehman Brothers


SCOMPARSA DI UN ATLETA – Si è spento questa mattina Pietro Mennea, il più grande velocista della storia dell'atletica italiana, primatista mondiale dei 200 metri piani dal 1979 al 1996 con il tempo di 19''72, tutt'ora record europeo, medaglia d'oro nella specialità alle Olimpiadi di Mosca del 1980. Nato a Barletta il 28 giugno 1952, era da tempo malato. Avvocato – era laureato anche in Scienze politiche, Scienze motorie e Lettere – è stato anche eurodeputato dal 1999 al 2004.

IL COMMENTO DEL CONI – Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, appresa la notizia al telefono mentre era in viaggio verso Milano, ha deciso di annullare gli impegni istituzionali e di far rientro a Roma. Nel pomeriggio sarà allestita la camera ardente al Coni. Mennea, nella sua straordinaria carriera, è stato il primo atleta al mondo a riuscire nell'impresa di arrivare in finale ai Giochi olimpici in quattro edizioni consecutive (da Monaco 1972 a Los Angeles 1984).

LA ONLUS PER L'ASSISTENZA – Nel 2006 insieme alla moglie Manuela Olivieri ha dato vita alla "Fondazione Pietro Mennea", una onlus con lo scopo primario di carattere filantropico, ossia effettuare donazioni costanti nel tempo e assistenza sociale a enti caritatevoli o di ricerca medico-scientifica, associazioni culturali e sportive, attraverso progetti specifici e concreti. Lo scopo secondario è di carattere culturale, e consiste nel diffondere lo sport e i suoi valori e promuovere la lotta al doping.

CLASS ACTION CONTRO LA LEHMAN BROTHERS – Nel 2010, sempre insieme alla moglie – entrambi legali con studio a Roma – si è occupato di "class action" negli Stati Uniti per difendere alcuni risparmiatori italiani finiti nel crac della Lehman Brothers. Nel marzo del 2012 la città di Londra, nell'ambito delle iniziative connesse ai Giochi olimpici, ha dedicato all'ex atleta barlettano una stazione della metropolitana.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X